F.lli Giorgi

L'azienda "S.a.S. Giorgi & C." è nata nel 1875 e ha conosciuto tre generazioni di viticultori.

Dotata di tre grosse cantine separate per la lavorazione, il confezionamento e il deposito dei vini, le ha tutte attrezzate con macchinari moderni e sofisticati. La prima, situata nella frazione Casa Chizzoli, ha una capienza di circa 20.000 q.li di vino e al suo interno troviamo gli impianti per la vinificazione delle uve bianche e rosse. Il prodotto qui ottenuto viene trasportato, tramite cisterne, nella seconda cantina, collocata nella frazione Camponoce di Canneto Pavese, sede principale del complesso dove oltre alla moderna catena di imbottigliamento sono ubicati gli uffici amministrativi. Il vino imbottigliato e confezionato, in parte rimane nella suddetta cantina e in parte viene trasportato nella terza, che era la vecchia sede principale, ubicata nella frazione Vigalone. L'azienda dispone inoltre di una quarta cantina, interrata, che gode di una temperatura ideale per la presa di spuma dello spumante e per l'invecchiamento dei pregiati vini rossi. Gloria e ricchezza dell'Oltrepo sono i suoi vini, rossi e bianchi, a denominazione di origine controllata. Un triangolo di terra al di là del fiume Po; clima asciutto d’inverno e dolcemente ventilato d’estate, un tappeto quasi ininterrotto di vigne dalle cui uve zampillano ettolitri di vino. Una delle zone d’Italia con maggiore densità di vigneti, l’Oltrepo Pavese è patria di 11 mila produttori e da sempre terra leader del Pinot Nero, che assieme allo Chardonnay offre la base agli spumanti prodotti secondo il metodo classico, decisivi per l’immagine del made in Italy; è l’ambiente naturale del vino fin dal Medioevo quando le botti, caricate sui barconi, risalivano il corso del Po e del Ticino per raggiungere il vicino mercato di Pavia, e da qui, Milano. L’alta qualità dei vini nasce nel vigneto e viene portata a compimento in cantina. Consapevoli di questo, i Fratelli Giorgi hanno valorizzato i vecchi vigneti di famiglia e quindi selezionato ed acquisito nuovi appezzamenti di terreno, badando che l’esposizione e la composizione del terreno, sempre in alta collina, fossero ideali per ciascun tipo di vitigno. Nei vigneti, per garantire la qualità del prodotto al massimo livello, viene praticata la potatura castigata; la concimazione è realizzata esclusivamente con prodotti naturali e la produzione per ceppo è inferiore alla norma. La raccolta delle uve, sempre selezionate, avviene nel preciso momento della maturazione; la pigiatura e la fermentazione sono rigorosamente controllate. La tenuta Casa del Corno, la tenuta Cassinello e il Colle Camesino sono un esempio di come si ristrutturano le vecchie costruzioni agricole e soprattutto di come si valorizza il territorio. Con l’acquisizione della tenuta Cassinello, Casa Giorgi ha portato a 60 gli ettari vitati di proprietà, mentre sono più di 300 i conferitori di uve. Mezzi e strutture non mancano nelle tre grandi cantine di Casa Chizzoli, Camponoce e Vigalone, tutte dislocate nei dintorni di Canneto Pavese. Immerse nei vigneti, esse rappresentano un perfetto connubio tra la tradizione classica dell’Oltrepo e la più moderna tecnologia.

Tocchi d'Italia srl - via del Caravaggio, 3 - 20144 Milano - P.IVA 02696540646 Tel: 02.871.88.623 - Fax: 02.871.62.422 - Email: info@tocchitalia.it - Sito Web: www.tocchitalia.it
*Tutti i prezzi esposti sono comprensivi dell'IVA.
Il prezzo, le caratteristiche e la disponibilità dei prodotti possono variare senza preavviso.
Le foto rappresentate sono puramente illustrative e possono non corrispondere esattamente alla realtà.