Greco di tufo docg 2011 750 ml

Greco di tufo docg 2011 750 ml

Vigne Guadagno

Greco di Tufo D.O.C.G.  2011 - Vigne Guadagno       Vitigni: Greco 100% Vinificazione: Le uve raccolte rigorosamente a

Maggiori dettagli

12,30 €

CARATTERISTICHE E INFO

Greco di Tufo D.O.C.G.  2011 - Vigne Guadagno

 

 

 

Vitigni: Greco 100%

Vinificazione: Le uve raccolte rigorosamente a mano in piccole cassette, dopo una rigorosa selezione, giungono in cantina perfettamente sane dove vengono direttamente inviate alla pressatura soffice. Il mosto fiore subisce una decantazione statica a freddo prima di essere inoculato con i lieviti selezionati per la fermentazione alcolica. Affinamento sulle proprie fecce fini per circa 4 mesi. Fermentazione malolattica: non svolta Materiale delle vasche di fermentazione e affinamento: Acciaio Inox

Gradazione Alcolica: 13 % vol

Temperatura di servizio: 8/12°c

 

Caratteristiche organolettiche

Colore: Vino dal colore giallo paglierino intenso con leggeri riflessi dorati.

Profumo: Al naso esprime sentori tipici di albicocca e mandorla verde, con qualche richiamo a sentori di frutta esotica.

Sapore: In bocca è in equilibrio tra potenza e freschezza, con evidente tatto minerale.

 

 

Storia e Curiosità

 

Il Greco di Tufo ha origini antiche.

 

Al Vinitaly 2010 il Greco di Tufo 2009 ha ottenuto la Gran Menzione. È ottenuto da uve scelte Greco di Tufo al 100% di vitigni dell\'età di 10 anni pressate sofficemente, il cui mosto fermenta lentamente a temperatura controllata in botti d\'acciaio inox. Un vino bianco tondo e perfetto da gustare con pesce crudo o pasta estiva. è possibile utilizzarlo anche con un aperitivo ricco. È un vino molto fresco, caratterizzato da una acidità tagliente e secca, che detta il ritmo della beva. Un Greco molto particolare da consumare dopo un paio d’anni e di struttura.Il sapore è denso ma non pieno, il profumo è floreale di zagara e lascia in bocca una freschezza piacevolmente aggressiva, sapidità e poi una sensazione di diluizione. Un prodotto pronto all’apertura senza attendere il decadimento dell’acidità, ossia la molla su cui è costruita tutta l’impalcatura del bicchiere.

La sua storia affonda le radici nell’antica Grecia, dove nasce il vitigno da cui è prodotto. L’Aminea Gemina, che significa Aminea Gemella, è chiamata così perché è un vitigno i cui grappoli ricordano i gemelli, perché si presentano in coppia. Le origini antiche del Greco di Tufo sono confermate da un affresco risalente a circa un secolo prima di Cristo, ritrovato a Pompei insieme ad una poesia.

 

I versi, probabilmente di un amante respinto, recitano: “Sei veramente gelida e di ghiaccio, Bice, se ieri sera nemmeno il vino Greco è riuscito a scaldarti”. Anche Plinio il Vecchio parlò di questo vino, affermando: “In verità, il vino Greco era così pregiato, che nei banchetti veniva versato solo una volta”. Dunque, il Greco di Tufo era importato dai Greci dalla regione greca della Tessaglia e veniva chiamato semplicemente Greco. Il termine Tufo è stato aggiunto successivamente, quando questo vino pregiato ha iniziato ad essere prodotto anche nella provincia di Avellino, soprattutto a Tufo. In questa zona, lo zolfo e altri minerali rendono il terreno molto fertile e adatto alla coltivazione del Greco di Tufo. Affermatosi sul mercato internazionale, il Greco di Tufo ha ottenuto nel 2003la Denominazionedi Origine Controllata e Garantita.

 

 


ALTRE INFORMAZIONI

  • ANNATA - 2011
  • GRADO - 13%
  • CAPACITA' - 75cl
  • COLORE - Bianco
  • TIPOLOGIA - Greco di Tufo
  • REGIONE - Campania
  • CONSIGLIATO - Per le occasioni speciali






1
Lascia la tua recensione
Campaniachevai blogil 05/01/2013 alle ore 23:20
Naso gentile e discreto, da indagare. Generoso nei sentori minerali e fragrante in quelli In bocca spiazzante: sferzante e di carattere, ricco nei sentori agrumati e minerali. Potente. Un vino duale che ha stoffa. Può avere una interessante evoluzione. Su cui scommettere
Bibendail 04/01/2013 alle ore 22:20
sa di zolfo e sale, anche solo accostando distrattamente il naso, si ingentilirà, la bocca c’è, con tratto gustativo forse anche troppo aggressivo ma imberbe troverà la giusta coordinazione in bottiglia
Slowfoodil 04/01/2013 alle ore 11:20
Grande personalità anche se l’alcol tende a coprire. Vino di bella armonia e carattere. Apre su toni gessosi, poi frutta e nota balsamica. In bocca ha spinta e dinamismo; tende ad asciugare ma l’espressività è notevole
Spargoloil 01/01/2013 alle ore 13:20
Timbrica erbacea e vegetale in primis, poi un bel frutto fresco e fiori bianchi, è un sorso schietto di notevole pulizia e rilevante persistenza, piacevole scoperta
Tocchi d'Italia srl - via del Caravaggio, 3 - 20144 Milano - P.IVA 02696540646 Tel: 02.871.88.623 - Fax: 02.871.62.422 - Email: info@tocchitalia.it - Sito Web: www.tocchitalia.it
*Tutti i prezzi esposti sono comprensivi dell'IVA.
Il prezzo, le caratteristiche e la disponibilità dei prodotti possono variare senza preavviso.
Le foto rappresentate sono puramente illustrative e possono non corrispondere esattamente alla realtà.